Credito

GESTIONE CREDITI COMMERCIALI

La volontà e lo scopo della iniziativa è quello di garantire un servizio completo, fondato su un rapporto di fiducia e collaborazione con gli interlocutori, al fine di presentare soluzioni per l’ innalzamento del RATING. Le modalità operative consistono nell’ assistenza completa, lo studio dei rischi e la ricerca dei prodotti e si estende per tutta la durata della preparazione compreso l’ assistenza per il recupero.
L’attività di consulenza erogata si articola nelle seguenti fasi:

GESTIONE TECNICA

  1. Analisi delle coperture esistenti in azienda in relazione ai tassi ed alle condizioni offerte dal mercato.
  2. Identificazione delle migliori soluzioni in relazione alla tipologia dei rischi, garantendo il rapporto ottimale tra costi, flessibilità contrattuale e rispondenza delle Imprese alle effettive esigenze.
  3. Presentazione della relazione definitiva al fine di far scegliere la migliore soluzione.
  4. Verifica periodica per eventuali mutamenti dei rischi a cui è sottoposta l’azienda.

GESTIONE AMMINISTRATIVA

  1. Verifica e consegna della documentazione contrattuale presso l’ azienda.
  2. Pianificazione delle scadenze in relazione agli impegni ed ai flussi finanziari dell’azienda.

GESTIONE SINISTRI

  1. Consulenza ed assistenza, dalla fase di stesura della denuncia a quella di liquidazione del danno ivi compresa assistenza legale laddove sia necessario.

DIECI BUONI MOTIVI PER RIVOLGERSI ALLA GESTIONE DEI CREDITI COMMERCIALI

1.MIGLIORARE E SEMPLIFICARE I PROCESSI INTERNI DI GESTIONE DEL CREDITO VERIFICANDO L’ANALISI DELLA  SIMULAZIONE SULLE PERDITE A BILANCIO DEGLI ANNI PRECEDENTI(credit management in outsourcing).

2.PROTEGGERE L’ATTIVO DEL BILANCIO (migliorare il proprio rating)

3.FACILITARE L’ACCESSO AL CREDITO BANCARIO (cessione del beneficio di polizza).

4.SVILUPPARE I PIANI INDUSTRIALE DELLE VENDITE (concentrarsi sull’attività core).

5.SOSTENERE L’ INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE  (network internazionale di verifica per le vendite all’ estero).

6.ACCEDERE AD UN TEAM DI ESPERTI E PROFESSIONISTI DEL SETTORE

7.GARANTIRE IL TRASFERIMENTO DEL RISCHIO AD UN COSTO CERTO.

8.PROTEGGERSI DAL RISCHIO DI DEFAULT

9.RECUPERARE I CREDITI IN TUTTO IL MONDO

10.VANTAGGI FISCALI (detraibilità)

 

_______________________________________________________________________________

Società di Capitali:

  • Bilanci completi di Nota Integrativa degli ultimi due esercizi
  • Situazione Patrimoniale dell’anno in corso
  • Visura Camerale aggiornata datata max 3 mesi, dalla quale risulti che non sono in corso procedure concorsuali a carico della società
  • Modello Unico della Società anno precedente ed anno in corso con relative ricevute di presentazione
  • Modello Unico del legale rappresentante
  • Documento identità e codice fiscale del legale rappresentante

Ditte individuali / SAS / SNC

  • Modello Unico della Società anno precedente ed anno in corso con relative ricevute di presentazione
  • Situazione Contabile dell’anno in corso
  • Visura Camerale aggiornata datata max 3 mesi, dalla quale risulti che non sono in corso procedure concorsuali a carico della società
  • Modello Unico della Società anno precedente ed anno in corso con relative ricevute di presentazione
  • Modello Unico del legale rappresentante
  • Documento identità e codice fiscale del legale rappresentante

 

La direzione si riserva di richiedere coobligati, in tal caso i documenti da aggiungere necessari sono i seguenti:

  • Modello Unico di tutti i soci dell’anno in corso che si coobligano
  • Documento identità e codice fiscale dei soci che si coobligano
  • Modello Unico dei co-proprietari degli immobili
  • Documento identità e codice fiscale dei soggetti che si coobligano
  • Visure Catastali degli immobili